myNews.iT - Per spazio Pubblicitario chiama il 393.5496623 Elezioni Amministrative Termoli 2024

LARINO _ Continuano gli appuntamenti domenicali presso l’Istituto di Musica & Arte del Molise. In occasione della ricorrenza della “Festa delle Donne”, Domenica 8 Marzo, il programma prevede l’esibizione di Antonella Pelilli, soprano. Accompagnata dal M° Francesco Cipullo al pianoforte e dal M° Matteo Iannaccio al Violino, la M° Pelilli proporrà “Voci della tradizione”, un ricco e affascinante programma di canzoni di alto profilo. Considerato un appuntamento immancabile, la Stagione Concertistica 2009, è orami sinonimo di musica di alto livello e di qualità e sono molti gli ospiti di onore che prendono parte alle esibizioni  dell’IMAMolise. A dare il via all’esibizione, troveremo, come sempre, il Presidente dell’Istituto, il Cav. Gaetano Venditti e il Direttore Artistico, il M° Roberto di Carlo, oltre al M° Francesco Cipullo, Responsabile della Stagione Concertistica, che si esibirà al fianco della M° Pelilli. Quale migliore occasione per tutte le donne che vogliono passare una festa e una domenica pomeriggio diversa, se non quella di prendere parte a questo spettacolo che, a partire dalle ore 18:30, prenderà il via presso l’Auditorium dell’IMAMolise, in Via Cluenzio a Larino.

Il programma prevede:  

Liebst du um Schönheit (Se ami per la bellezza) – Gustav Mahler

Nana (Ninna nanna) – De Falla

El tralalá y el punteado – Enrique Granados

Saeta a la Virgen de la Esperanza (Preghiera) – Joaquin Turina

Après un rêve (Dopo un sogno) – Gabriel Fauré

Clair de lune (Moonlight) – Camille Saint-Saëns

Le Réveil de la Mariée (Il risveglio della sposa – da Cinq mélodies populaires grecques) – Maurice Ravel

L’Enigme Eternelle (L’enigma eterno – da Deux mélodies hebraicques) – M. Ravel

Loosin Yelav (La luna si è alzata – da Folk songs) – Canto armeno – Luciano Berio

Nebbie – Ottorino RespighiDown by the sally gardens – Irish folk song arr. by William Arms FisherMy Lord, what a morning – Negro spiritual arr. by H.T.Burleigh

Kaya no Kiyama no (Il monte boscoso di Kaya) – Canto popolare giapponese

Daj milij drug, na sciastije ruku! (La chiromante) – Canto popolare russo

Valle valle (Danza danza) – Canto tradizionale arbëresh

Qifti (Il falco) – Canto tradizionale arbëresh

Dicitencello vuie – Canto napoletano – R. Falvo

Articolo precedenteIl Red Evil Live Project oggi ospita i Nidi D’Arac ad Isernia
Articolo successivoGli operatori del San Timoteo di Termoli chiedono potenziamento organico. “Gli utenti aumentano e noi siamo sempre in pochi”