autotrasportatoriCAMPOBASSO – Una buona notizia per le infrastrutture viarie del nostro territorio. Mi riferisco ai 465 chilometri di strade di pertinenza delle Amministrazioni provinciali di Campobasso e Isernia che stanno per essere trasferiti all’ANAS. Si è infatti in attesa che ANAS e Enti interessati si attivino per la redazione dei verbali di consegna necessari al completamento dell’iter procedurale. 

Una soluzione da noi auspicata, che va a compensare la situazione di criticità riguardante la manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade, dovuta alla mancanza di risorse economiche nelle casse delle Amministrazioni provinciali.
Una risposta, sia pure parziale, ai tanti cittadini molisani, soprattutto a quelli delle aree interne, costretti a fare i conti quotidianamente con buche, avvallamenti e dissesti nella percorrenza di molti tratti viari. 
Certo, c’è ancora molto da fare e il nostro impegno, come abbiamo più volte ribadito, va in direzione di una riqualificazione dell’intera rete viaria primaria e secondaria del territorio».                                                     
Lo ha detto il presidente della Regione Molise, Donato Toma, con riferimento al D.P.C.M. del 20 febbraio 2018 sulla revisione della rete stradale di interesse nazionale e regionale.