LarinoColleLARINO – Testa di cavallo mozzata trovata in un sacco, gettata in una cunetta vicino un agriturismo della periferia di Larino. Per il senatore molisano del Movimento 5 Stelle Fabrizio Ortis si tratta di un atto intimidatorio nei confronti della titolare della struttura, attivista pentastellata e molto impegnata nella recente campagna elettorale per le regionali a sostegno del movimento e del candidato presidente.

Nel ‘tranquillo’ Molise accade anche che a Larino viene abbandonata la testa mozzata di un cavallo nell’agriturismo di Dilma – ha scritto Ortis sul suo profilo facebook – una grillina che si è spesa con energia durante la campagna elettorale per le regionali. Il fattaccio è avvenuto nella giornata di sabato 5 maggio. Sono state avviate le indagini del caso da parte delle forze dell’ordine e sono state allertate le associazioni animaliste. Come MoVimento 5 Stelle esprimiamo tutta la nostra solidarietà a Dilma e condanniamo fortemente l’atto intimidatorio. Stiamo seguendo il caso con la massima attenzione, nessuno deve avere paura mai”.
La vicenda è seguita dai carabinieri di Larino.