TERMOLI _ Il Tribunale del Riesame di Bari ha revocato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Foggia a carico di Umberto Trecca di Termoli, l’uomo di 45 anni finito in cella per tentata ricettazione nell’ambito di una grossa operazione dei Carabinieri di Foggia denominata “Horse Back” condotta il 9 ottobre scorso tra Cerignola, Ortanova e Termoli.

Nel mirino dell’Arma è finita un’organizzazione dedita alle rapine, sequestro di persona, estorsioni, furti aggravati e ricettazione. Secondo i difensori di Trecca, gli avvocati Giuseppe Mileti ed Antonio D’Ettorre: “non c’erano i presupposti per emettere la misura cautelare” visti i fatti marginali attribuiti al termolese.

Articolo precedenteZuccherificio, Iorio parla dopo accordo: “Nessun è stato lasciato solo”
Articolo successivoVa in canoa nel Biferno, cade e rischia assideramento