myNews.iT - Per spazio Pubblicitario chiama il 393.5496623 Elezioni Amministrative Termoli 2024

CERCEMAGGIORE _ Se ne andavano a spasso per le strade del paese portando addosso un piccolo melting pot di sostanze stupefacenti, sicuramente non pensando di venire intercettati e controllati da una pattuglia di Carabinieri. Purtroppo per loro, la realtà è stata completamente diversa. Nelle prime ore di questa mattina, infatti, i militari della Stazione Carabinieri di Cercemaggiore, impegnati in un servizio di controllo dinamico del territorio, avendo notato la presenza dei tre giovani, un po’ sospetta data l’ora ed il luogo, li hanno fermati e controllati. Al termine di una perquisizione personale, i militari hanno rinvenuto cocaina, hashish e marijuana, per un peso totale di grammi 4 circa.

Considerato che dalle circostanze del controllo è emerso che la sostanza stupefacente era detenuta per un uso diverso da quello personale, uno dei tre giovani, B.C., operaio pregiudicato 22enne residente nella provincia di Campobasso, è stato tratto in arresto per detenzione di sostanza stupefacente con finalità di spaccio. La posizione degli altri due giovani, concorrenti nel reato, al momento è stata ritenuta più lieve, per cui i due, Z.M., 19enne residente nella provincia di Benevento e D.V., 21enne residente nella provincia di Campobasso, sono stati denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Campobasso, per lo stesso reato. Dopo le formalità di rito, il giovane arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Campobasso, in attesta dell’udienza di convalida dell’arresto. La  droga rinvenuta è stata sottoposta a sequestro per essere a disposizione della procedente Autorità Giudiziaria. 

 
Articolo precedenteRaffica di controlli dei Carabinieri durante week-end di Carnevale
Articolo successivoRosanna Gentile riconfermata alla guida dell’Avis di Larino dall’Assemblea annuale