E’ colpo di scena nel giallo del cadavere rinvenuto in mare nel pomeriggio del 31 dicembre. Si tratta di una donna e non di un uomo, come era stato detto in un primo momento, il corpo ripescato dalla Capitaneria di Porto ad una decina di miglia al largo del porto di Termoli. Ha un’età intorno ai 45 anni ed è morta per annegamento. 

Lo ha reso noto oggi pomeriggio la Guardia costiera di Termoli che ha sottolineato anche la possibile data del decesso riferita a non oltre due mesi fa.Dunque lo scorso novembre la sfortunata sarebbe morta. Grazie a questi dati, considearti di estrema importanza, gli ufficiali potranno restringere il campo delle ipotesi investigative ed attraverso le persone scomparse negli ultimi 2 mesi in Adriatico riuscire anche ad identificare la donna. Attorno al collo è stata anche trovata una catenina d’oro con un pendaglio raffigurante un stella non riconducibile ad alcuna religione.