ElezioniTermoli2019ManifestiTERMOLI – “Non ci sono indagini in corso su ipotesi di brogli elettorali e scambio di voto a Termoli”. Così Nicola Di Pasquale, dirigente della Digos della Questura di Campobasso in merito al Question Time di oggi alla Camera ed all’interrogazione presentata del Movimento 5 Stelle.
“Unico intervento durante il voto del 26 maggio a Termoli ha riguardato un episodio riferito alla segnalazione di una donna che ha trovato una scheda già votata – ha spiegato Di Pasquale -. Si è trattato probabilmente di una svista. La scheda in questione è stata regolarmente annullata e alla signora è stata data una nuova scheda. Di conseguenza ha potuto esprimere il voto. Come atto dovuto questa segnalazione è stata trasmessa in Procura ma, ribadisco, non c’è nessun fascicolo aperto al riguardo”. Dello stesso avviso il dirigente del Commissariato di Termoli Nevio Di Vincenzo che sottolinea: “Non c’è nessun accertamento in corso sul voto a Termoli”