myNews.iT - Per spazio Pubblicitario chiama il 393.5496623 Elezioni Amministrative Termoli 2024

Grande interesse, quindi, per una regione che sino a qualche anno addietro era considerata la cenerentola per turismo e cultura e oggi, si attesta quale meta di spicco nel panorama nazionale.

TORINO – Il Festival delle Regioni e delle Province Autonome, giunto alla sua seconda edizione, ha visto il Molise brillare nel panorama italiano a Torino. La giornata inaugurale è stata caratterizzata da una serie di iniziative promozionali della Regione, organizzate con cura dall’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo del Molise insieme alla Presidenza della Giunta.

In particolare, un talk sul turismo di prossimità ha attirato l’attenzione della stampa nazionale e degli operatori del settore, diventando un momento di grande rilievo. Durante una degustazione, i partecipanti hanno potuto apprezzare una varietà di sapori biodiversi che hanno letteralmente conquistato i palati del numeroso pubblico presente. Aziende artigianali come Fornai Ricci, guidata da Angelo Ricci, Casa Florio con i suoi salumi, il caseificio “La Roccolana” con i caciocavalli, l’azienda “Papa” con i suoi dolci e confetti, insieme alle rinomate cantine Rotoletti, Catabbo, D’Uva, Salvatore e Kurunus, l’azienda agricola “Del Zingaro” con le sue uova di quaglia e il Matese Officinale con i suoi amari, hanno collaborato per presentare il meglio della tradizione enogastronomica molisana.

La combinazione di biodiversità e tradizione ha contribuito a rendere l’esperienza degustativa un vero successo, con una particolare attenzione alla frittata di Montaquila, al pane e ai dolci. L’afflusso di visitatori ha superato ogni aspettativa, rendendo l’evento uno dei più partecipati e apprezzati.

Lo stand dedicato al Molise, situato al numero 25, ha registrato lunghe file di persone desiderose di scoprire le meraviglie di questa regione. L’interesse e i commenti positivi hanno trovato riscontro nella concretezza dell’assistenza offerta. “Il Molise è una regione decisamente attraente, ancora poco conosciuta, ma che offre un paesaggio unico e da amare”, hanno affermato alcuni visitatori.

Un tocco di modernità è stato aggiunto allo stand grazie all’innovativa proposta del “Metaverso”, curata dall’azienda Planetcall, creando una straordinaria esperienza immersiva.

La musica molisana è stata rappresentata dal gruppo della Riserva Moac, che si è esibito virtualmente, mentre l’Auditorium della Rai ha ospitato l’esibizione del cantautore Lino Rufo, che ha incantato il pubblico con una delle sue canzoni più rappresentative, intitolata “All’improvviso la Felicità”.

Grande interesse, quindi, per una regione che sino a qualche anno addietro era considerata la cenerentola per turismo e cultura e oggi, si attesta quale meta di spicco nel panorama nazionale. Le attività enogastronomiche hanno coinvolto operatori e media, contribuendo a consolidare il Molise come la “regione della biodiversità” e a confermare il successo di un progetto promozionale e culturale che finalmente ha reso questa regione competitiva e attrattiva a livello nazionale.

La giornata di oggi ha visto la partecipazione dei Presidenti delle regioni italiane, del Ministro Raffaele Fitto, di altri esponenti del Governo e del Presidente della Regione Molise Francesco Roberti.

La promozione del Molise continuerà fino al 3 ottobre 2023, in attesa della visita del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del Presidente del Consiglio dei Ministri Giorgia Meloni.

Articolo precedentePatate e peperoni con uova strapazzate
Articolo successivoLarino, Fiera d’Ottobre 2023: tradizione, innovazione e gusto nel cuore del Molise