myNews.iT - Per spazio Pubblicitario chiama il 393.5496623

Galleria fotografica.
Sketch the floor crewTERMOLI_ Una serata all’insegna dei colori e della musica è l’obiettivo raggiunto della I edizione della Notte Blu, tenutasi ieri nel pieno centro di Termoli. Sport, musica e spettacolo sono stati i temi che hanno dato vita ad un entusiasmante e per niente noiosa manifestazione che ha coinvolto numerosissime persone.

Bambini, giovani, e famiglie hanno partecipato all’inebriante iniziativa promossa dall’Assessore al turismo Giuseppina Vergallo, in collaborazione con l’ufficio Turismo e Sport. Nei palchi allestiti appositamente per la serata si è assistito alle più svariate attività. In piazza S. Antonio, come nelle scorse annate, erano possibile cimentarsi con gli archi e le frecce forniti dalla FIDART, Federazione Italiana Dart. Presente anche la A.N.K.F., Associazione Nazionale Kung Fu Italy Liberty, la scuola di arti marziali di Termoli, Petacciato e Vasto che ha permesso ai suoi giovani allievi di esibirsi con gli esuberanti esercizi che quotidianamente bambini e ragazzi svolgono nelle palestre. Inoltre sempre in piazza era possibile giocare a calcio,  pallavolo, basket e fare immersioni nella piscina del gruppo Sub-Termoli.

In piazza grecale la scuola termolese, Emozioni Latine, ha portato alla ribalta danze latino-americane, coreografie latine, hip-hop e un ben realizzato musical sul “Re Leone”. L’iniziativa, promossa dai due maestri Cristian Falcone e Carota Maria Clelia, ha pienamente raggiunto l’intento di far conoscere uno sport che unisce, trasmettendo le più belle emozioni che solamente con la danza è possibile provare. Anche le scalette del terzo corso sono state teatro di esibizioni danzanti che hanno visto la partecipazione di diverse scuole tra cui la Fly Zone, il Centro Danza, lo Studio Dance, Emozioni Latine e Sketch the floor crew. (Guarda la galleria fotografica in basso)

{gallery}Turismo/Termoli/NotteBlu:200:150:1{/gallery}
Senza dubbio la musica è stata l’altra protagonista indiscussa della serata. In Via Roma un gruppo composto da cinque ragazzi di Termoli ha riprodotto delle affascinanti musiche tribali grazie all’ottimo utilizzo dei jambè, mentre nel borgo antico è stato possibile assistere ad un concerto di una cover-band di Pino Daniele. A pozzo dolce la musica è continua ininterrottamente fino alle tre, accompagnata dalle urla dei dj e dei ragazzi.

Un iniziativa che senza dubbio ha riscosso un enorme successo. Per i termolesi e non, quella trascorsa è stata una serata piacevole e allegra, vissuta in maniera spensierata. Tutto è stato organizzato in maniera ottimale a dimostrazione che la collaborazione e la propositività sono componenti essenziali affinchè una città come Termoli abbia, anche in futuro, qualcosa su cui puntare per far risaltare appieno potenzialità che molte spesso vengono dimenticate e messe sott’ombra.

Articolo precedenteSuccesso per Il Medico dei Pazzi interpretato dai Pensionati di Termoli. Gli anziani conquistano il pubblico
Articolo successivoTruffarono l’Unione Europea con aziende fantasma. Condannati i Giorgetta e Scica

1 commento

  1. in piazza monumento..
    qualcuno sa come si chiamava il gruppo che ha suonato musiche di stevie wonder marvin gaye etc…in piazza monumento? erano molto bravi..ho capito solo che il batterista è di San Nicandro…good!