CAMPOBASSO _ La Rete delle 136 Associazioni e  Comitati contro l’Eolico Selvaggio e i Rifiuti Extra-Regionali in Molise continua la battaglia contro la devastazione del territorio molisano.

Domani 28 giugno 2011 alle ore 10.00 una rappresentanza della Rete sarà presente e seguirà i lavori del Consiglio Regionale, per sostenere l’approvazione della Mozione Petraroia-Romano in difesa del territorio molisano in discussione al primo punto all’ordine del giorno.

La Rete sollecita la Giunta Regionale a costituirsi in giudizio dinanzi la Corte Costituzionale in difesa della Legge Regionale n. 23 del 23 dicembre 2010, e chiede a tutte le Istituzioni di fermare l’eolico e il fotovoltaico selvaggio visto il superamento delle percentuali di produzione energetica da fonti rinnovabili del 20% stabilito dall’Unione Europea.

Le richieste della Rete sono volte a difendere e valorizzare un Molise già profondamente umiliato e penalizzato da scelte sbagliate e da politiche che non tengono conto delle reali esigenze del nostro territorio.

Lo sviluppo regionale passa per iniziative volte a favorire il turismo, l’artigianato locale, l’agricoltura, l’archeologia e non attraverso politiche di impoverimento culturale, ambientale, paesaggistico e naturalistico.