myNews.iT - Per spazio Pubblicitario chiama il 393.5496623

JELSI _ È Massimo Tatta il candidato del centro destra jelsese per le lezioni provinciali. Questa sera, 14 aprile, alle ore 20:00 presso il ristorante “La Pingera” a Gildone alla presenza del candidato presidente Rosario De Matteis e degli esponenti del centro destra molisano e della lista “Progetto Molise” sarà effettuata la presentazione ufficiale. Consigliere comunale, primo eletto nella lista “Ora per Jelsi” alle consultazioni del 2007: “Il miglior candidato possibile per portare avanti il progetto di rinnovamento avviato quattro anni fa con la nascita di un gruppo che ha dimostrato con i fatti di puntare realmente sui giovani.” Questo il commento degli altri due consiglieri comunali del gruppo “Ora per Jelsi” Maiorano Francesco e Gentile Andrea.

In un contesto politico dove tutti si riempiono la bocca con le parole cambiamento, giovani e novità, il gruppo “Ora per Jelsi” tiene viva la linea verde puntando anche i questa tornata elettorale su di un giovane. “Siamo grati al centro destra molisano di averci dato fiducia puntando a Jelsi su Massimo Tatta. Una testimonianza di stima reciproca che si basa su un comune progetto di valorizzazione del fortore e dei giovani.” La candidatura di Massimo Tatta al consiglio provinciale, fortemente voluta dalla base del gruppo, mira a rafforzare il centrodestra jelsese. “È una promozione sul campo”, aggiungono Maiorano Francesco e Gentile Andrea, “un riconoscimento per l’impegno profuso in questi quattro anni di lavoro in un contesto non sempre facile e con un particolare sguardo rivolto al sociale e ai giovani.

Massimo Tatta conosce il territorio e le sue problematiche, sarà un ottimo punto di riferimento per tutta la comunità jelsese e non solo. Una persona vicino alle persone.” Non esiste solo il partito dei sindaci, non esistono solo le candidature di quelli che devono a tutti i costi riciclarsi prima che lo sbarramento dei due mandati ne segni la morte politica. Per fortuna esistono anche candidature portate avanti nell’interesse della collettività, candidature che non sono un atto di privilegio, ma una ricompensa al merito. Candidature di giovani e per i giovani. Massimo Tatta incarna perfettamente questa esigenza di rinnovamento.

Articolo precedenteConcerto di Pasqua in Cattedrale il 13 aprile. Sarà eseguita “le sette ultime parole di Cristo sulla Croce”
Articolo successivoIl Sindaco Travaglini ha presentato oggi lo sportello giovani