BizzarroSimonaCAMPOMARINO – Morì schiantandosi prima contro un muretto in cemento con la sua Lancia Y e poi nell’impatto con un’altra vettura. Per Simona Bizzarro, 22 anni, originaria di Termoli è residente a Campomarino, morta il 29 aprile del 2012 sulla Sp 40, oggi una tappa importante del processo in corso al Tribunale di Larino. Imputati del procedimento giudiziario, tecnici della Provincia di Campobasso, accusati di omicidio colposo a seguito di un esposto della famiglia della vittima che denunciò la pericolosità della strada, nel tratto tra San Martino IN PENSILIS e Campomarino.

Il consulente del Pm Carrai, nel corso dell’udienza, ha sostenuto la tesi che: a determinare lo sbandamento della Bizzarro al volante dell’utilitaria potrebbe essere stato un cane che sarebbe comparso sulla carreggiata determinando l’immediato tentativo della ventiduenne di spostarsi di lato. Sarebbe, quindi, stato l’animale a determinare il sinistro mortale.