TERMOLI _ Il grande fascino delle ultramaratone corse nel deserto, con 100 chilometri da compiere in tre giorni su un fondo impegnativo inserito in uno scenario che sa regalare emozioni uniche caratterizza il “Magraid -100 km nella steppa”, la competizione pordenonese che per la quarta volta ha permesso ai partecipanti di vivere le stesse emozioni delle grandi ultra maratone in un regime di autosufficienza parziale (è obbligatorio partire con una propria riserva di liquidi nello zaino Camel back) e con le notti passate in tenda in strutture appositamente approntate dall’Esercito.

 

L’atleta Recchi Mirco, in forza alla società di atletica Runners Termoli nonostante fosse reduce dalla recente “100 km del Passatore da Firenze a Faenza”, anche questo anno ha confermato le sue straordinarie capacità podistiche classificandosi, per la terza volta consecutiva, al quarto posto tra un centinaio di ultramaratoneti di assoluto valore nazionale.

In un’intervista a caldo, resa alle telecamere di “SKY SPORT 2 – ICARUS alla ricerca del limite”, il forte termolese ha dichiarato che nonostante l’accurata preparazione atletica, muscolare ed alimentare adottata strategicamente per questo tipo di competizioni, di  aver sofferto, in particolar modo, nella seconda tappa di 55 chilometri resa, questo anno, più selettiva poiché caratterizzata interamente da un fondo sconnesso, ciotoli e sassi smossi nella steppa desertica pordenonese compresa tra i fiumi Cellina e Meduna, dal clima torrido ed afoso tipico del territorio del Magraid tanto da indurlo ad idratarsi nei guadi dei due fiumi.

 RECCHI ringrazia i vertici della società Termolese “RUNNERS TERMOLI” cui è particolarmente legato e che credono in lui,  nonché il sostenitore l’azienda “LATTE DEL GIUDICE” che ha permesso la partecipazione a questa suggestiva manifestazione.

CLASSIFICA GENERALE MASCHILE (5 premiati): 1) Paolo Massarenti (Atletica San Giacomo Trieste) 7h 51′, 2) Antonio Filippo Salaris (Podistica Amatori Olbia) 8h 21′, 3)  Vincenzo Trentadue (Athletic Terni) 8h 43′, 4) Mirco Recchi (Runners Termoli) 9h 16′, 5) Paolo Venturini (Polizia di Stato) 9h 28′.