finanzabarcaTERMOLI – Continua, nell’ambito di un articolato piano di controllo del territorio lungo la fascia costiera molisana, finalizzato alla repressione degli illeciti penali perpetrati sul Demanio Pubblico, l’azione di contrasto all’abusivismo da parte delle fiamme gialle del Roan di Termoli.

L’attività info-operativa dei militari, coordinati dal Comandante del Reparto, Ten.Col. Roberto Di Vito e coadiuvati dagli Ispettori dell’Agenzia del Demanio, ha portato, nel corso di controlli e verifiche sul corretto utilizzo di aree e di beni appartenenti al Pubblico Demanio, all’accertamento presso un lido balneare di Termoli (CB) della realizzazione di opere in assenza dei necessari titoli autorizzativi.

L’area, di circa 315 metri quadrati, veniva sottoposta a sequestro preventivo ed il titolare, avente la disponibilità della concessione, deferito all’ A.G. di Larino per avere effettuato su uno spazio del demani o marittimo, innovazioni non autorizzate, non osservando i vincoli cui è assoggettata la proprietà privata nelle zone prossime al demanio marittimo.