Il campo sportivo di San Martino in pensilis

SAN MARTINO IN PENSILIS – A seguito del rinvenimento di resti archeologici in occasione dei lavori di risistemazione del campo sportivo nel comune di San Martino in Pensilis, la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio del Molise ha avviato le procedure previste per legge, al fine di valutare l’estensione dell’area interessata dalle emergenze archeologiche e documentare materiali e contesti.

Durante i lavori sono emerse sepolture che, a seguito di un primo sopralluogo, possono datarsi a un arco cronologico che va approssimativamente dal IV al II sec. a.C.

A precisazione di quanto già pubblicato da alcuni organi di stampa, non è attualmente possibile ricondurre le sepolture a una determinata civiltà.

Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio del Molise

Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo