myNews.iT - Per spazio Pubblicitario chiama il 393.5496623 Elezioni Amministrative Termoli 2024

Raduno Fiat 500 del “CLUB 500 d’A…mare” di Termoli: un’occasione di ritrovo per gli amanti delle auto d’epoca.

Le auto d’epoca Fiat 500 esposte lungo la via di Federico II di Svevia, nel borgo antico di Termoli.

TERMOLI – Oggi si è tenuto a Termoli il raduno della Fiat 500, organizzato dal CLUB 500 d’A…mare. L’evento ha voluto rendere omaggio al fumettista termolese Jacovitti nel centenario della sua nascita.

I partecipanti si sono riuniti lungo la via di Federico II di Svevia, nel borgo antico di Termoli, dove sono state esposte un centinaio di vetture Fiat 500 perfettamente conservate. Questi veicoli rappresentano un pezzo di storia italiana nel panorama automobilistico internazionale.

Successivamente, in tarda mattinata, è iniziato un corteo colorato che ha attraversato le vie del centro cittadino, attirando l’attenzione dei curiosi. L’evento ha fornito un’opportunità per gli appassionati di avvicinarsi e ammirare da vicino queste affascinanti auto d’epoca.

Il raduno della Fiat 500 del CLUB 500 d’A…mare ha riunito gli amanti delle auto d’epoca provenienti da diverse parti del Paese, creando un’atmosfera di condivisione e passione. L’evento ha contribuito a mantenere viva la memoria di un’epoca in cui la Fiat 500 ha occupato un posto di rilievo nella cultura automobilistica italiana.

Il raduno è stato un successo, dimostrando l’importanza di preservare il patrimonio automobilistico italiano. Termoli si conferma una destinazione apprezzata dagli appassionati delle auto d’epoca, pronti a celebrare ancora una volta il fascino intramontabile della Fiat 500.

Articolo precedenteFederCampeggio e Regione Molise: firmato accordo per potenziamento del Turismo di Mobilità
Articolo successivoProgetto europeo a Dublino per gli studenti del Liceo Scientifico di Santa Croce 
Tony Cericola
Web designer, videomaker, editore, copywriter e blogger. Da quando è nata internet mi occupo di costruire strategie digitali per le aziende. Il mio lavoro consiste nel trovare un punto di contatto creativo tra il mondo digitale, dei social media e gli obiettivi dell’azienda, costruendo un piano strategico ed editoriale. È importante individuare gli strumenti giusti, il budget e i canali media a disposizione per non disperdere le energie.