Termoli News Aumenta il tasso di povertà in Basso Molise. Famiglie e pensionati non...

Aumenta il tasso di povertà in Basso Molise. Famiglie e pensionati non riescono a fare la spesa

0

Oggi pomeriggio illustrato nella sede di Termoli della Caritas Diocesana il rapporto sulla Povertà 2009. Il Molise sale dal 7mo al quinto posto delle Regioni più povere d’Italia.

TERMOLI _ Il Molise sale al 5 posto delle regioni più povere d’Italia. E’ emerso oggi nel rapporto sulla povertà illustrato oggi pomeriggio nella sede della Caritas diocesana di Termoli. “La situazione attuale, secondo anche i dati Istat _ si legge sul rapporto riferito alle povertà territoriali _, vede la regione Molise salire dal 7 posto dello scorso anno a 5 posto delle regioni più povere d’Italia con un incremento del tasso di povertà del 10,8 per cento attestandosi così al 24,4 per cento, superando la media del sud Italia attestata sul 23,8 per cento”. Secondo i dati della Fondazione Sussidarietà, l’incidenza percentuale della povertà alimentare delle famiglie in Molise è del 5 per cento.
Questo significa che 5 famiglie (due adulti) su cento non hanno i 204 euro necessari per garantire in giusto apporto nutrizionale ai propri componenti _ si legge ancora sul rapporto povertà 2009 _ . Tale criticità sale al 5,2 per cento per le famiglie con minori e tocca il 6,6 per cento per gli over 65. Quasi 7 anziani su cento in Molise non possono garantire la giusta alimentazione”.

I centri di ascolto della Caritas diocesana dislocati in vari paesi del Basso Molise come Guglionesi (Campobasso), Larino (Campobasso) e Montenero di Bisaccia (Campobasso) hanno ottenuto risultati positivi attraverso la loro attività di sostegno messa in atto attraverso una rete di informale costituitasi nei piccoli centri dove molte famiglie, per un senso di disagio o vergogna, non si rivolgevano alla Caritas.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO Cancella la risposta

Exit mobile version