MarinersTermoliAtri
Mariners Termoli
ATRI – Mariners Termoli implacabile sul bellissimo diamante di Atri, perde la prima per un solo punto e stravince la seconda per 15 a 1 8 maggio ore 12.30 prima partita tra i Mariners Termoli e i Dolphins Pescara. 
Solo la sfortuna e una scelta tecnica sbagliata ha visto i termolesi soccombere di un solo punto con il forte Pescara. Punteggio finale 10 a 9 per i pescaresi. Da registrare i sei strike out di Lorenzo Rocco in due innings i fuori campo (home run) di Paradiso che porta a casa tre punti col primo e quattro col secondo mettendo a segno il primo Gran Slam della storia dei nuovi Mariners…. e cioè fuori campo con basi piene e quindi 4 punti portati a casa con una unica lunghissima battuta sull’esterno centro. Paradiso nella storia. Tecnica e forza fisica dei mariners danno la spinta alla squadra che perde di un solo punto al 5 inning.

14.30 Diversa è la storia della seconda partita contri i pari età di Teramo che nulla hanno potuto contra la furia dei minimariners che chiudono la partita per 15 a 1. Altri home run e grande spettacolo offerto dai fortissimi adriatici che hanno battuto e corso come mai sulle basi. Record per il capitano della compagine locale Samuel Caruso, infatti oltre a chiudere i suoi tre innings come lanciatore con 5 strike out su 9 battitori, un vero record, in attacco totalizza tre home run su tre ordini di battuta portando a casa 6 punti.

Grande soddisfazione per i tecnici Basso Caruso, Gianni Baldassarre, Mario Caruso e Raffaele Rocco che vedono concretizzarsi il loro instancabile lavoro con i 28 atleti tesserati tra gli 8 e i 14 anni. Prossimo appuntamento col batti e corri domenica prossima 15 maggio a Tollo contro Atoms Chieti e Tigers Chieti.