Il codice sui citofoni di Campomarino
Il codice sui citofoni di Campomarino
CAMPOMARINO _  Palazzi e case segnate dai ladri prima e dopo inquietanti furti messi a segno di giorno e di notte secondo un codice cifrato e simbolico che ha scatenato la paura a Campomarino. Sono in aumento i «colpi» in appartamenti e ville nel centro rivierasco. Le residenze svaligiate da bande, considerate da vigili urbani e carabinieri dei professionisti del furto, sono ormai all’ordine del giorno. Nel mirino dei malviventi non solo case ma anche auto.  Numerose le vetture sparite nel nulla nelle ultime settimane e le denunce «lievitano» presso i Carabinieri della locale stazione così come gli agenti municipali chiamati a fronteggiare con pochi uomini e mezzi l’escalation di furti.

A peggiorare la situazione, i simboli rilevati su diversi citofoni dai Vigili del paese su segnalazione dei residenti, alcuni già derubati altri sembrerebbero in «lista d’attesa». Una x ma anche la lettera l tra i segnali più comuni usati dai pregiudicati ma anche dei piccoli disegni ed altre lettere sarebbero misteriosamente comparse su alcuni androni di palazzo, sui muri e citofoni. Gli strani simboli sono attualmente allo studio delle forze dell’ordine impegnate a tentare di decifrare lo strano codice.

I ladri, dunque, attraverso i segnali convenzionali, riuscirebbero a comLista dei simboli usati per i Furtiunicare tra loro senza usare i cellulari spesso intercettati e quindi rendendo molto più complessa l’attività info-investigativa delle forze di polizia.

Qualche giorno addietro nel corso dell’ennesimo furto notturno, un gatto è riuscito a mettere in fuga i malviventi. Il felino saltando sul letto del proprietario della casa lo ha svegliato mettendo in tal modo in allerta i ladri che erano appena entrati nella residenza ed avevano iniziato a «ripulirla». L’uomo alzandosi con il gatto tra le mani si è reso conto di quanto stava accadendo facendo scattare l’allarme. I «topi di appartamento» sono così fuggiti a gambe levate. Nella stessa nottata altre case sono state svaligiate.

Furti anche a Termoli, tra attività commerciali e quartieri periferici. A Campomarino i residenti del Lido hanno inviato una lettera all’Amministrazione comunale chiedendo un aumento della sorveglianza.

1 commento

  1. Furti a Campomarino Lido
    Ho letto questo articolo e mi ritengo soddisfatto del fatto che qualcuno e qualcosa comincia a muoversi.Ho subito i primi del mese un furto del mio appartamento in Via Vanoni molto ingente.Mi dispiace perchè pur non avendo radici, sono 20 anni che frequento questa meravigliosa terra molisana e ne sono innamorato. Volevo aggiungere che ho inviato all’amministrazione comunale una proposta per installare telecamere con tassazione volontaria sia per non residenti ed eventualmente per residenti.