La salma composta presso l’obitorio questa sera. La Polizia interroga i clienti della pizzeria ma nessuno si è reso conto dell’omicidio consumato a pochi metri dall’ingresso. Domani l’autopsia.

Omicidio questa sera a Termoli, in pieno centro, in via Duca degli Abruzzi, davanti la pizzeria “Amadeus”. Intorno alle 21, un uomo, Raffaele Scala, 38 anni, originario della Campania ma residente a Termoli da numerosi anni, è stato accoltellato a morte. Il Trentottenne sembra abbia incontrato proprio nei pressi della pizzeria l’uomo che conosceva che l’ha poi “freddato” con 7 fendenti in diverse parti del colpo. Una coltellata lo ha colpito alla scapola, un’altra ad un’anca, una terza all’addome mentre l’ultima, quella fatale, alla gola. L’assassino gli ha tagliato il collo. Nel frattempo i clienti del locale non si sono resi conto di niente. Un giovane che stava entrando nel locale si è trovato davanti il cadavere a terra di Raffaele Scala già in una pozza di sangue.
Immediato l’allarme. Inizialmente si era pensato che fosse stato investito a morte in quanto il cadavere si è trovato sulle strisce pedonali di via Duca degli Abruzzi ma pochi minuti dopo, all’arrivo sul posto della Polizia di Stato, si è accertato l’accoltellamento. Nel frattempo sul posto sono arrivati i sanitari del 118 Molise che non hanno potuto fare altro che accertare la morte dello sfortunato.
Nell’arco di pochi minuti la Polizia di Stato ha predisposto posti di controllo dappertutto e l’avvio delle indagini. Si cerca dappertutto l’omicida. Non si esclude che fosse un conoscente di Raffaele Scala e, non si escludono in questo momento, varie ipotesi tra cui quella di un possibile regolamento di conti. Riserbo assoluto degli inquirenti.
La salma questa sera è stata composta presso l’obitorio. Gli agenti hanno interrogato i clienti della pizzeria ma nessuno ha potuto dare alcuni tipo di informazione utile alle indagini perchè nessuno all’interno del locale si è accorto di nulla.
Il Sostituto Procuratore Luca Venturi ha disposto l’autopsia che potrebbe svolgersi domani mattina. Intanto è caccia aperta all’assassino da parte della squadra anticrimine della Polizia di Termoli.
Sotto schoc i presenti, amici e conoscenti di Raffaele Scala che per un periodo è stato anche ausiliare del traffico e candidato nelle ultime consultazioni comunali del 2006 nella lista UDC.
Scala era fidanzato con una giovane della città, anch’essa letteralmente sconvolta.