myNews.iT - Per spazio Pubblicitario chiama il 393.5496623 Elezioni Amministrative Termoli 2024

CAMPOBASSO _ In riferimento agli ultimi provvedimenti adottati dal Governo regionale sul miglioramento del Servizio Sanitario Regionale, il Presidente della Regione Michele Iorio ha dichiarato: “Sicurezza e qualità; sono questi i binari su cui si deve muovere la riorganizzazione del nostro Sistema Sanitario. In tal senso ci siamo mossi e ancor più ci muoveremo in futuro come Governo Regionale. In questo quadro abbiamo dato opportune direttive anche all’ASREM.

Nello specifico, per le strutture di Larino e Venafro, abbiamo previsto la presenza anche notturna di personale medico nel Pronto Soccorso. Questo tramite un’opportuna collaborazione con gli operatori del 118. Per quanto riguarda l’Ostetricia del Basso Molise poi, abbiamo definito una nuova direzione del reparto che organizzerà il lavoro e il servizio nelle strutture di Termoli e Larino. In entrambe le strutture, infatti,  nel periodo di gravidanza, le donne potranno essere seguite con puntualità ed efficienza. Mentre per il parto si utilizzerà la struttura di Termoli che è dotata dell’attrezzatura di emergenza. Questo per consentire parti nella piena ed assoluta sicurezza così come prevedono le migliori tradizioni medico-scientifiche.

Sia per Larino che per Venafro quindi, intendiamo, come più volte detto, ampliare la gamma dei servizi prestati per la riabilitazione e per la specialistica. Questo al fine di offrire migliori servizi ai cittadini e ridurre il gap negativo di utenti molisani che vanno fuori regione per avere le cure di cui necessitano. Un gap negativo che ha creato e crea non poche problematiche ai malati e ai loro familiari.

Intendiamo, inoltre, come Esecutivo, dare seguito a quanto abbiamo già previsto nella Finanziaria Regionale avviando e concludendo, in tempi brevi e certi, il processo di stabilizzazione dei precari della sanità. Per quanto riguarda infine l’ “emergenza” determinata dalla carenza di anestesisti, come Giunta, abbiamo autorizzato l’Asrem ad assumere, in via straordinaria, i professionisti necessari a tutte le strutture del Molise. Questo per evitare i tanti disservizi dovuti alla carenza di questo particolare tipo di personale. Disservizi che hanno nuociuto grandemente all’attività ordinaria e straordinaria delle Strutture del Servizio Sanitario Regionale”.

Articolo precedenteCrisi Fiat: La Fiom-Cgil cauta ma fiduciosa dopo incontro di oggi in Regione. Chiesti ammortizzatori sociali
Articolo successivoAi dirigenti dei reparti Diabetologia e Rianimazione del Cardarelli il Premio internazionale di Canada e Australia