ManzoPatriziaCAMPOBASSO – Lo avevano annunciato e hanno mantenuto la promessa far sentire la loro voce, insieme a quella di tanti cittadini termolesi preoccupati per la vicenda del depuratore di Termoli. E così il movimento 5 stelle del Molise, questo pomeriggio, durante la seduta dell’assise regionale, tramite la portavoce Patrizia Manzo, ha sottoposto in discussione un ordine del giorno urgente sulla questione del depuratore di Termoli. L’assemblea regionale ha votato favorevolmente ma poi ha chiesto un aggiornamento a martedì prossimo.

Patrizia Manzo: “Sono settimane, se non anni, che il depuratore del porto di Termoli è ormai al collasso ma la maggioranza in Consiglio regionale pare non se ne sia accorta. Abbiamo denunciato più volte la situazione. Oggi abbiamo presentato un ordine del giorno urgente per coinvolgere la Regione nella risoluzione di uno scandalo che fa il male non solo della città di Termoli, ma di tutta la regione. La maggioranza non ha voluto discuterlo, facendo una richiesta d’aggiornamento del Consiglio evitando il confronto su un tema urgente senza una motivazione accettabile”.