Il cedimento della carreggiata e marciapiede
Il cedimento della carreggiata e marciapiede
TERMOLI _ Rio-Vivo Marinelle, quartiere dimenticato da tutti? Secondo i residenti della zona situata vicino a Marinelle, nella parte finale di via Rio-Vivo, è proprio così. La zona è ormai all’abbandono non solo da parte del Comune ma anche di tutti gli altri enti che dovrebbero provvedere a pulizia dei canali e disinfestazione. Nessuno sembra stia facendo nulla per questo quartiere. 

La strada principale, all’altezza del camping del posto, ha avuto un cedimento proprio al centro della carreggiata ma nessuno ha mai posto rimedio e quel punto è oggi causa di incidenti continui tra automobilisti e scooteristi in modo particolare. Questi ultimi, quasi ogni giorni sono “vittime” di cadute proprio in questa zona, tristemente nota tra le famiglie del posto. La via, inoltre, è attorniata di sterpaglie incolte e pericolose per i serpenti ed insetti che sono nascosti all’interno, per non parlare dello sciame di zanzare che impediscono agli abitanti della zona di aprire persino le finestre o godersi la serata in terrazza o sul balcone.

I ditteri attaccano al minimo movimento di persone in strada attorniando da capo a piedi appena arrivati in zona. Una situazione a dir poco invivibile. I residenti chiedono, ora, provvedimenti. In “primis” la sistemazione del tratto di strada estremamente pericoloso e causa ogni giorno di incidenti stradali, poi una mirata azione di disinfestazione della zona che in questo periodo è oggettivamente invivibile ed una pulizia alle tante erbacce che abbondanno della zona.

“Accadono sinistri tutti i giorni sul tratto di strada principale a Rio-Vivo ma il Comune non fa nulla per sistemare la carreggiata e garantire la sicurezza dei residenti ed automobilisti, anzi preferisce risarcire il danno piuttosto che sistemare questo breve tratto spendendo dieci volte di più“. E’ quanto dichiarato dai residenti del quartiere sud di Termoli a seguito dell’ennesimo incidente stradale accaduto ieri mattina che ha visto come protagonista un quindicenne della città in sella ad uno scooter. Il ragazzino stava transitando su via Rio-Vivo quando è incappato nel vistoso avvallamento stradale situato al centro della carreggiata che da anni è causa di cadute, sinistri e problemi alle auto. Il minore ha perso il controllo del ciclomotore finendo sull’asfalto. 

Sul posto sono intervenuti gli agenti di Polizia per i rilievi ed un’ambulanza del 118 Molise che ha trasferito il ragazzino al San Timoteo di Termoli dove i medici in servizio gli hanno riscontrato ferite in varie parti del corpo.

“Quello odierno è solo l’ultimo incidente in ordine di tempo ma ogni giorno o sono le auto a

Via Rio-Vivo
perdere il controllo o gli scooter e per noi è divenuto un problema _ hanno proseguito i residenti di Rio-Vivo _. Per tale motivo chiediamo all’Amministrazione comunale di provvedere a sistemare la carreggiata ed il marciapiede in tempi brevi prima che qualcuno ci lasci la vita”. Le famiglie del posto chiedono anche una pulizia profonda del territorio ed un’azione mirata di disinfestazione.

“Qui non abbiamo mai visto nessuno _ ha dichiarato una pensionata della zona che abita proprio davanti alla strada rotta _, nè per sistemare l’asfalto nè per risolvere questo problema delle zanzare ed insetti. In questo periodo non possiamo nemmeno camminare per strada che veniamo presi d’assalto da insetti e zanzare sempre più aggressive. Nemmeno in Africa abbiamo visto tanti sciami”.

2 Commenti

  1. sono stato in questa zona qualche giorno fa ed anch’io ho notato che la strada è in quelle condizioni. le macchine girano alla larga dalla buca ma la cosa che mi è rimasta in mente sono state le zanzare. Mai vista una cosa del genere. sono stato mangiato vivo. ho avuto la sfortuna di fare un pezzo di strada a piedi e sono stato assalito su tutto il corpo da zanzare ed insetti verdi. me ne sono dovuto sfappare che esperienza ragazzi