San Basso 2019
San Basso 2019

TERMOLI – Una folla assiepata sulla banchina del porto di Termoli ha salutato l’arrivo di San Basso in porto e la processione a mare dei pescherecci, quest’anno più breve del solito a causa delle avverse condizioni meteomarine. La pioggia caduta ieri mattina, fortunatamente per pochi minuti, non ha fermato la tradizionale sfilata delle imbarcazioni dei pescatori.

La solenne messa in Cattedrale celebrata dall’Arcivescovo Emerito di Lecce, Mons. Domenico Umberto D’Ambrosio, tornato a distanza di diversi anni a Termoli dove era stato a capo della Diocesi del Basso Molise nel 1989, ha aperto i festeggiamenti del santo patrono della città adriatica e protettore delle genti di mare.

Con il sindaco Francesco Roberti e l’amministrazione comunale termolese, hanno preso parte alle celebrazioni il Governatore del Molise Donato Toma, l’assessore regionale all’agricoltura Nicola Cavaliere, la deputata e coordinatrice regionale di Forza Italia Annaelsa Tartaglione, tutte le autorità civili e militari.

Sempre suggestivo il momento del lancio di una corona di alloro in mare in ricordo dei pescatori deceduti durante il lavoro e la benedizione successiva. Grande emozione per l’Arcivescovo di Lecce presiedere il momento di preghiera sul peschereccio “Luigi Padre” che ha accompagnato San Basso in mare.

Quest’anno solo l’imbarcazione con la statua del santo ha solcato lo specchio d’acqua del porto. Le altre sono rimaste ancorate alla banchina. Dopo un breve giro, a causa delle avverse condizioni meteomarine, il natante è rientrato subito.

I festeggiamenti sono proseguiti nel tardo pomeriggio, alle 19, con la processione di San Basso dalla Cattedrale al porto di Termoli. La statua del santo è stata collocata nei locali del mercato ittico per la veglia notturna e questa mattina è stata celebrata sempre dall’Arcivescovo D’Ambrosio una messa all’alba, alle 6.

Nuova processione oggi alle ore 19.30 per le vie del centro cittadino. In serata, il concerto dell’orchestra di fiati della città di Lanciano “Pietro Marincola” e il tradizionale spettacolo pirotecnico sulle banchine del porto, mentre il 5 agosto arriverà sul palco allestito sulla banchina portuale Irene Grandi.