myNews.iT - Per spazio Pubblicitario chiama il 393.5496623 Elezioni Amministrative Termoli 2024

Oggi, il TAR Molise ha rigettato il ricorso presentato dalla Cosvim e ha respinto le richieste di risarcimento dei presunti danni per un importo superiore a 3 milioni di euro.

Cimitero-Termoli
Il cimitero di Termoli

TERMOLI – Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Molise ha posto fine alla lunga controversia sul project financing del cimitero di Termoli con una sentenza pubblicata oggi. La sezione prima del TAR ha respinto il ricorso presentato dall’impresa Cosvim contro gli atti adottati dal Comune di Termoli, difeso dall’Avv. Gianluca Piccinni di Roma, per la revoca della procedura di progetto di finanza finalizzato alla gestione, manutenzione ed ampliamento del cimitero.

L’opera, fortemente voluta dall’ex Sindaco Angelo Sbrocca, è stata riesaminata dall’attuale amministrazione guidata dal Sindaco Francesco Roberti. Dopo un’attenta valutazione, l’amministrazione ha riscontrato numerosi vizi nel progetto e ha constatato che non erano più presenti i requisiti di fattibilità tecnica ed economica, né l’interesse pubblico necessario. Di conseguenza, sono stati adottati gli atti di revoca, che la Cosvim, soggetto promotore privato, ha impugnato.

Oggi, il TAR Molise ha rigettato il ricorso presentato dalla Cosvim e ha respinto le richieste di risarcimento dei presunti danni per un importo superiore a 3 milioni di euro. Questa decisione riconosce il buon operato dell’amministrazione guidata dal Sindaco Francesco Roberti nella gestione di questa delicata questione.

Articolo precedenteSempre più privato il parco pubblico di Termoli
Articolo successivoHalloween 2023: folla di gente in centro a Termoli