prontosoccorsoMIRABELLO SANNITICO – I Carabinieri della Stazione di Mirabello Sannitico sono intervenuti presso un’  abitazione  di una Contrada di quel Comune in quanto la moglie di un cittadino del luogo, in grave stato di agitazione, aveva richiesto aiuto al 112 a seguito del rinvenimento del corpo del proprio marito, giacente a terra, ai piedi di un albero, nelle vicinanze della casa, privo di coscienza dopo il tentativo di impiccamento realizzato mediante una fune assicurata ad un ramo ed immediatamente tranciata dalla moglie accorsa sul posto.


I militari operanti, giunti sul posto dopo pochi minuti, constatando la perdita di coscienza dell’ uomo e comprendendo lo stato di grave pericolo hanno prontamente praticato  manovre di primo soccorso che hanno consentito di ripristinare la respirazione ed il battito cardiaco per poi affidare l’autore dell’insano gesto al personale medico nel frattempo giunto sul luogo  che lo ha trasportato  presso l’ ospedale civile “Cardarelli” di Campobasso. Al momento rimane ricoverato ma non versa in pericolo di vita.
Le motivazioni dell’intento sarebbero riconducibili ad uno stato emotivo gravemente alterato in cui versava. L’ opera dei Carabinieri si è rivelata determinante per salvare la vita all’ uomo e scongiurare peggiori conseguenze .