MoliseCinema2015 VishakhaTERMOLI – Vishakha Singh, star di Bollywood, da Molise Cinema a Casacalenda lancia l’appello contro il razzismo. Ex modella, oggi attrice e produttrice di successo, la Singh è stata scoperta dal famoso regista Ashutosh Gowarikar per caso ed oggi è un’affermata protagonista dei film indiani che, sempre di più, si stanno imponendo all’attenzione internazionale. Vishakha, arrivata nel centro molisano, è rimasta molto colpita dalla modernità della zona e della gente. “Non mi aspettavo di trovare questa modernità – ha detto – cosa che nei piccoli paesi in India non esiste così come non esiste ancora la parità tra uomo e donna per cui mi batto”. L’attrice è impegnata per la tutela dei diritti umani ed in particolare nella lotta contro la violenza sulle donne.

 
”Da bambina pur venendo da una famiglia borghese ed evoluta, ho sofferto molto perché ero più scura di mia sorella. Ricordo che andavo a piangere da mia madre e ne ho sofferto tanto. Da adolescente avevo complessi e mi vergognavo, poi crescendo li ho superati. Per questo ho aderito alla campagna contro il razzismo ‘Dark is beautiful’, perché tutte le sfumature di pelle sono belle”. Da MoliseCinema, il festival che si conclude oggi a Casacalenda, la star parla a favore della parità di genere.
L’artista ha sottolineato di essere felice in Molise e, in particolare, in un piccolo centro. “Sono molto contenta di essere qui per il Festival. Conosco l’Italia e Roma in particolare, ma non ero mai stata in questa regione. Noi indiani andiamo spesso in Svizzera ed in molti altri paesi – ha raccontato – per girare le scene dei balli che sono così importanti e presenti nel cinema di Bollywood e vedendo quanto è bella questa regione, mi chiedo: perché non girare qui in Molise? Sarebbe bello”.  La Singh sarebbe disposta anche ad una sorta di gemellaggio tra Molise Cinema e Bollywood con un festival da effettuare in una cittadina indiana.