Catamarano Zenit
Catamarano Zenit al Porto di Termoli

TERMOLI – Allentata l’emergenza da Covid-19, partono i collegamenti via mare del catamarano Zenit dal porto di Termoli alla volta delle Isole Tremiti per il periodo estivo e, dal 15 settembre prossimo, l’imbarcazione veloce approderà anche in Croazia, nel porto di Ploce.

L’iniziativa, curata dall’imprenditore termolese Domenico Guidotti, è stata presentata il 19 giugno a San Benedetto del Tronto alla presenza del sindaco della città, Pasqualino Piunti, degli amministratori regionali, della Capitaneria di Porto e di una cinquantina di operatori del settore viaggio. Il progetto è quello di coinvolgere tour-operator marchigiani nella prenotazione di viaggi sullo Zenit verso le Diomedee e successivamente alla volta di Ploce.

Il natante veloce ha circa 330 posti (che saranno ridotti del 40 per cento a causa delle misure di contrasto al Covid-19) ed è stato sottoposto nelle ultime settimane a verifiche e migliorie in un cantiere a Pesaro ed è ormai pronto per la tratta via mare che coprirà in meno di un’ora.

Abbiamo deciso di presentare il catamarano a San Benedetto per promuovere la tratta via mare termolese anche in altre regioni d’Italia non troppo lontane dal litorale molisano – dichiara Domenico Guidotti, titolare della Gs Travel che gestisce lo Zenit – così da poter ampliare il target di passeggeri e prenotazioni. L’iniziativa è stata accolta molto bene anche da parte degli amministratori che si augurano, in futuro, un collegamento diretto da San Benedetto verso Spalato. Quest’anno puntiamo tutto su Termoli e poi si vedrà”.

La spiaggia di San Domino alle isole Tremiti

I primi di luglio lo Zenit per la prima volta leverà l’ancora alla volta del porticciolo delle Tremiti. La tratta è prevista tutti i giorni dalle ore 8.50 con rientro alle 17.30 del pomeriggio dalle Diomedee fino al prossimo 15 settembre allorquando lo Zenit salperà verso Ploce per un mese. I viaggi termineranno il 15 ottobre prossimo. “Ci auguriamo che andrà per il meglio” conclude l’imprenditore che ha finanziato con fondi propri l’intera iniziativa.

Per qualsiasi informazione, su tratte, orari e prenotazioni, visitare il sito www.gstravel.eu