ForestaleAutoTERMOLI – Lo hanno ucciso prima con il veleno e poi dandogli fuoco. A trovare i suoi resti, lungo la strada che frequentava di solito, è stato un abitante della zona, nei pressi della provinciale che collega Termoli a Petacciato.


Lui, un cane di circa tre anni, taglia grande a pelo lungo, non aveva microchip, si aggirava da qualche mese nei pressi delle abitazioni alla periferia di Termoli ed era accudito da alcuni residenti. Ora i Carabinieri Forestali hanno avviato accertamenti per risalire agli autori del gesto. 

Secondo testimonianze raccolte il cane sarebbe stato avvelenato e poi è stato bruciato. Una vicenda che ha scioccato numerosi abitanti del posto che attendono di conoscere dai militari della Forestale cosa sia effettivamente accaduto e soprattutto da chi sarebbe stato ucciso.