L'area di servizio svaligiata
L’area di servizio svaligiata
TERMOLI _ Arrivano di notte in gran silenzio, forzano la serratura d’ingresso del bar situato nell’area di servizio Ip del lungomare nord, raggiungono i video-poker, li scassinano e rubano l’intero incasso delle giocate: in tutto 60 mila euro. Poi fuggono nella notte indisturbati. Nonostante la presenza di un benzinaio, i ladri sono riusciti a mettere a segno il grosso “colpo” indisturbati.

Il mattino dopo, l’amara scoperta da parte del titolare, Franco Fiardi. L’imprenditore non ha perso tempo ed ha denunciato il furto ai Carabinieri. Sul caso sono già scattate le indagini. “Da quando questa strada è stata chiusa per i lavori di abbattimento del ponte Foce dell’Angelo _ ha dichiarato Fiardi _, questa zona è divenuta il bersaglio prediletto di ladri e vandali”. Al momento del furto c’era un dipendente impegnato nell’erogazione del carburante ma interrogato dai militari ha dichiarato di non essersi accorto di nulla in quanto il bar è distante dalle pompe di benzina. I dipendenti, in ogni caso, hanno iniziato ad avere paura.

“Ormai non c’è più il via-vai di una volta in questa zona che si è trasformata in un deserto assoluto, non passa nessuno _ ha proseguito Fiardi _ a causa della chiusura della strada. In questo modo non possiamo certamente andare avanti perchè rischiamo non solo di restare a braccia conserte tutto il giorno ma di subìre continuamente le incursioni di malviventi. La paura da questo punto di vista c’è e pure tanta“.