TERMOLI _ Ancora una volta, le argomentazioni dei pescatori molisani vengono ignorate completamente dal Sottosegretario al ministero delle politiche agricole con delega alla pesca on buonfiglio nonostante l’impegno dell’assessore nicola cavaliere, a cui vanno i ringraziamenti della intera marineria molisana,che si e’ fatto carico delle problematiche ricevendo, nonostante i gia’ fitti impegni nella giornata di ieri alcuni rappresentanti della marineria molisana, mettendo immediatamente in moto il suo staff per trasmettere, prima dell’inizio della riunione che si e’ svolta ieri a roma, al sottosegretario una lettera evidenziando ancora una volta le diversita’ del “nostro mare” rispetto all’alto adriatico.

Secco no del sottosegretario che ha dato mandato alla commissione di valutare una possibile apertura solo per la regione Abruzzo colpita da eventi sismici. Nei prossimi giorni, i pescatori termolesi si riuniranno per valutare le iniziative da adottare per contrastare questo ennessimo fermo biologico, che oramai da anni, di biologico ha soltanto il nome, che penalizza non solo i pescatori ma tutte le categorie collegate, e quest’anno in modo perticolare verra’ contrastato considerato che non c’e’ nessuna certezza per una compensazione economica neanche per i marittimi.