olioscuolaTERMOLI – Stimolare la creatività degli alunni e sensibilizzarli sull’importanza di un alimento nutriente e genuino come l’olio attraverso la realizzazione di un’etichetta per una bottiglia di extravergine. È l’obiettivo del progetto “BimbOil” che ha visto gli alunni della scuola Principe di Piemonte di Termoli, classe 3B, con la docente Maria Teresa Tufilli, coinvolti in un concorso nazionale e protagonisti di un laboratorio ad hoc.

 
L’iniziativa è indetta dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio nell’ambito di un programma educativo sulla conoscenza delle caratteristiche organolettiche, chimico-fisiche e zone di produzione degli oli Dop.
L’edizione 2018/2019 del progetto è dedicata al tema dell’etichetta e del suo utilizzo sulla bottiglia. Si articola nel concorso nazionale “Caccia all’etichetta”.

Gli alunni, con il laboratorio dedicato all’olio, hanno imparato a conoscerlo grazie al produttore di Larino Domenico Zeoli che ha spiegato loro le nozioni fondamentali e le proprietàetichettaolionutrizionali di un alimento fondamentale per un’alimentazione sana ed equilibrata. Prima del laboratorio, gli alunni, seguiti dalla maestra Tufilli, hanno svolto una serie di lezioni ed attività dedicate all’olio disegnando la loro etichetta.

Sarà la giuria popolare con la votazione on line a decretare l’etichetta vincitrice del concorso nazionale attraverso il sito web del progetto: www.olioincattedra.it/bimboil .
“I bambini si sono prodigati nella ricerca di un olio da poter trattare e descrivere – ha dichiarato la docente Maria Teresa Tufilli -. Abbiamo descritto tutte le caratteristiche dell’olio nell’etichetta. E’ una iniziativa che è piaciuta molto agli alunni. Il laboratorio di oggi dell’olio completa il progetto”.