CavutiUghiTERMOLI – Al Maestro Uto Ughi è stato consegnato il “Premio Internazionale Cicognini” dal maestro Davide Cavuti, direttore del “Centro Ricerche e Studi Nazionale Cicognini” (CRESNAC).
Il riconoscimento è intitolato al compositore abruzzese Alessandro Cicognini, in quanto simbolo della musica da film, autore delle colonne sonore dei film “Sciuscià”, “Ladri di biciclette”, entrambi diretti da Vittorio  De Sica e vincitori del “Premio Oscar” come miglior film straniero, e di altri capolavori della cinematografia come “Umberto D.”, “Miracolo a Milano”, “Il giudizio universale” sempre di De Sica, “4 passi fra le nuvole”, “Prima comunione” di Alessandro Blasetti e di numerosi film diretti da Comencini, Steno, Monicelli, Mastrocinque, Camerini, etc. 

In una serata ricca di emozioni con una platea gremita, il maestro Uto Ughi ha tenuto un concerto nel “Teatro Sirena” di Francavilla al Mare (città in cui visse il Maestro Cicognini).  Lo stesso riconoscimento nel 2017 è andato maestro Ennio Morricone, per la sua straordinaria carriera.

“Ughi ha ricordato il gesto estremo del compositore Cicognini – ha commentato il compositore Davide Cavuti -, il preferito di Vittorio De Sica, di gettare tutti i suoi spartiti nel fiume Aniene, lodando le sue opere per il cinema, vere e proprie perle compositive che hanno segnato un’epoca e proiettato il cinema italiano a livello internazionale”.

Davide Cavuti, artista e compositore musicale per film di grande rilievo nazionale è stato ospite più volte a Termoli di Stefano Leone, eclettico artista termolese che gli ha tributato il “Premio Arbiter” per la comunicazione.