TERMOLI _ La minoranza di Centro sinistra con una interrogazione al Sindaco che vede come primo firmatario Daniele Paradisi chiede: “se non ritenga di dover valutare l’opportunità di avvalersi delle professionalità esterne contrattualizzate revocando le nomine effettuate ed attingendo dal bacino dato dall’organico della casa comunale”.

Nel mirino della minoranza di centro sinistra sono finiti i due collaboratori dello staff di Antonio Di Brino: Francesco Torcisi e Michele Camino. Nel documento dell’opposizione si sottolinea che i due sono legati al Comune da contratto di collaborazione coordinata e continuativa e sono inquadrati nella categoria D1 per la quale occorrono titolo di laurea o equipollente.

Non risulta a chi scrive che i signori Torcisi e Camino siano in possesso di laurea o di titolo equipollente nè delle necessarie esperienze pluriennali. Nell’organico del Municipio che si sostanzia in circa 250 unità non manca di dirigenti, laureati e di dipendenti con le necessarie competenze specialistiche e che non risulta essere stata preliminarmente accertata l’impossibilità oggettiva di utilizzare le risorse umane in forza all’amministrazione comunale come richiesto dal disposto normativo“.