ISOLE TREMITI _ “È stato sicuramente un gesto irresponsabile quello di concedere le autorizzazioni per le prospezioni geosismiche ed eventualmente le trivellazioni nell’area di mare antistante le Isole Tremiti.” – cosi l’On. Anita Di Giuseppe, Italia dei Valori. 

Nonostante il commissario europeo per l’Energia Guenther Oettinger, a seguito dell’incidente petrolifero della BP in Louisiana abbia dato precise indicazioni che, di fatto, applicano una moratoria sulle autorizzazioni alle prospezioni geosismiche e alle trivellazioni, la multinazionale Petroceltic Elsa inizierà a trivellare a 40 km dal litorale di Termoli e praticamente di fronte alle isole. Per contrastare l’operato del Ministro dello sviluppo economico, del Ministro dell’ambiente e del Ministro per le attività ed i beni culturali che hanno concesso le autorizzazioni ed emesso i rispettivi pareri favorevoli, abbiamo presentato una risoluzione in commissione per bloccare l’iter autorizzativo di tutte le istanze presentate e future, relative a sondaggi e prospezioni geosismiche che prevedano installazioni di piattaforme petrolifere. 

Abbiamo chiesto di apportare modifiche al decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, prevedendo il divieto assoluto di ogni ulteriore installazione delle stesse piattaforme in tutta l’estensione del mare Adriatico di competenza nazionale; Impegneremo il Governo – conclude l’On. Di Giuseppe – a promuovere presso la Comunità Europea una nuova normativa che regolamenti l’installazione delle piattaforme petrolifere.”