myNews.iT - Per spazio Pubblicitario chiama il 393.5496623 Elezioni Amministrative Termoli 2024

L’Amore alla scuola secondaria Schweitzer!

TERMOLI – Ieri 13 febbraio dalle 9.00 alle 10.30 circa, in Sala Schiavone, si è dato spazio all’Amore, inteso in senso universale, con tutte le sue mille sfaccettature. Ne hanno parlato Paola Palombino, dell’Associazione di promozione turistica “Turismol”, che haspiegato il senso dell’iniziativa di Termoli, borgo degli innamorati e del progetto #unbacionelborgotermoli e Lucia Checchia, dottoressa in Archeologia, che, ispirandosi all’amore per il mare, ha descritto i ritrovamenti archeologici e i tesori che il nostro fondale marino ha riportato alla luce. È stata poi la volta di Sebastiano Di Pardo poeta del dialetto termolese e Basso Caruso musicista e cantante, che hanno declamato e intonato versi dedicati all’amore per la propria terra in vernacolo… davvero emozionanti! A loro si è aggiunta la nostra professoressa Pina Cupone che ha recitato una poesia di Saverio Metere in termolese, intitolata “L’amore che cos’è”. Nella seconda parte dell’evento gli alunni delle classi terze sono stati bravi protagonisti di una recita in lingua inglese di aforismi dedicati all’amore e di brani tratti dal “Romeo and Juliet “di Shakespeare guidati dalle prof.sse Di Biase e Maracino. Ed infine, il laboratorio esperienziale artistico-espressivo, a cura della professoressa d’arte Carla Di Pardo,“Ti scrivo una Lettera d’Amore/mai inviata” con lettere anonimescritte e decorate dagli alunni, lettere che sono state lette ad alta voce e che hanno dato voce a sentimenti puri, nobili come l’affetto per i genitori, per i nonni, per gli amici e gli amori tenuti nascosti mai confessati, ma profondi e vitali. “L’evento si inserisce in un percorso trasversale tra l’arte, la letteratura ed il nostro territorio – ha dichiarato la Dirigente scolastica, Marina Cremae i nostri ragazzi ci sorprendono sempre per la loro curiosità e profondità”.
L’iniziativa ha trovato la sua conclusione in una passeggiata pomeridiana per le vie del borgo di Termoli, alla scoperta delle bellezze storico-artistiche e delle installazioni del borgo degli innamorati nella nostra cittadina.

Articolo precedenteCastelnuovo, il rito dell’uomo cervo: un evento unico
Articolo successivoCaso Romagnuolo, M5S: “Basta nomine illegittime”