myNews.iT - Per spazio Pubblicitario chiama il 393.5496623 Elezioni Amministrative Termoli 2024

Nuovi venti di burrasca si abbattono sul Comune di Termoli.

Allindomani della decisione del Sindaco Vincenzo Greco di nominare i nuovi assessori e di assegnare le deleghe, si aprono ulteriori polemiche e battaglie in seno al centro sinistra in città. L’agognata pace politico-amministrativa è ben lontana da toccare il primo piano di Via Sannitica soprattutto dopo il “là” lanciato dal segretario regionale del Pd Annamaria Macchiarola che, senza remore, ha puntato il dito contro il primo cittadino accusandolo, ancora una volta, di aver “deciso tutto da solo senza confrontarsi con nessuno”. E’ una storia difficile quella di Termoli _ ha dichiarato oggi la Macchiarola _. Al di la delle persone coinvolte, le forze politiche non possono essere trattate in questo modo. Il rispetto dei partiti è essenziale.
Quella di Termoli e della nuova Giunta è una storia che di politico ha molto poco. Per quanto mi riguarda le decisioni ora devono essere ponderate”. Davanti al quesito di cosa ha intenzione di fare ora il segretario regionale del Pd davanti ad una eventuale proposta di allargamento della Giunta ad otto da parte del Sindaco di Termoli la Macchiarola ha risposto senza remore: “La proposta poteva essere valutata prima ma ora sarebbe tardiva in quanto l’avremmo dovuta costruire insieme, non in questo modo”.

Dunque si preannunciano giorni difficili per la coalizione di maggioranza di Termoli, tottora dilaniata da beghe interne. Intanto oggi pomeriggio si è tenuta un incontro nella sede del Pd a cui hanno partecipato vari esponenti del partito. Assente il capogruppo Franco Scurti.

Intanto l’estromissione dalla Giunta dell’Assessore comunale al bilancio, avvocato Laura Venittelli, tra le più votate dai termolesi alle comunali ha scatenato una vera e propria bufera di polemiche nell’Amministrazione acuite dalla presentazione della mozione di sfiducia da parte dell’opposizione intenzionata, anch’essa a dare battaglia a Greco. Dunque tutti contro tutti in Municipio.
E se l’ex Assessore al turimo Ettore Fabrizio è partito per una vacanza sulla neve non appena venuto a conoscenza della sua defenestrazione dall’esecutivo, l’avvocato Laura Venittelli ha preferito il silenzio ma la sua irritazione è ben visibile per le ultime decisioni del primo cittadino. La Venittelli fino a questo momento era stata una sorta di “spalla” per il Sindaco e questa sua uscita non è stata affatto digerita dall’interessata.

Articolo precedenteMolise Dati nella bufera. Il consigliere Romano dell’idv chiede: “Accendete i riflettori sulla Regione Spa”
Articolo successivoIl Molise la prima regione d’Italia ad aderire all’Associazione Città del Tartufo

9 Commenti

  1. No Macchia…No Party…
    La Macchiarola dice:
    “Il rispetto dei Partyti è essenziale.”

    Oggi bisogna solo credere alle persone oneste e capaci, che mettono la passione in quello che fanno (vedi Obama). Fermatevi tutti un attimo, pensate a chi amministra questa città, fatto … ?
    Credetemi… possiamo farlo tutti.

  2. 4 gatti alla riunione
    Consideriamo un attimo cosa voleva il Pd …(Vice sindaco, o Urbanistica, o politiche sociali).
    I quasi 3 anni Paparella, Colella, Fabrizio,Scurti, Iacampo, Venittelli, non hanno fatto nulla ma peggio,…erano sempre diffidenti e spesso ostacolavano l’amministrazione.( In verità non tutti). Ora in 4 ( Criniti, Scurti, Iacampo e Di Francia), sono riusciti ad avere VICE SINDACO E URBANISTICA.Poi ditemi una sola proposta a favore della città, un solo intervento in favore di un problema più tosto di un altro fatto da Venittelli e co..Per quanto riguarda l’ing. Occhionero, fino a quando era al nucleo industriale non apriva bocca contro l’amministrazione anzi si scagliava contro Di Falco, ora invece è amica di Di Falco ed è contro l’amministrazione.
    Poi cosa è successo… sono arrivati volti nuovi tipo ( Di Francia) e hanno destabilizzato la macchina del PD vicino alla Macchiarola Leva e la Occhionero.Ora adirittura si chiede ai consiglieri di non appoggiare gli assessori, altrimenti fuori dal partito.( E’ democrazia queta?).Ora confidiamo in quelle poche persone che con dignità e coraggio continuano ad andare avanti e a costruire un partito LIBERO.
    uno del PD,.

  3. ‘a tir’t nu Grc’l ca c’ha traspurt’t tutt’ cos….pur a voj d’ f’ !!!!
    Non ci voleva la sua illustre “Illuminazione” per capire che qui non si fanno rimpasti per migliorare il Paese, ma ben si per fare un’accentramento di potere, oltre che soddisfare il proprio conto in banca!!!!Anche perché, se fosse stata fatta una POLITICA onesta e finalizzata al benessere del cittadino, ora NOI non ci troveremo con la spazzatura ovunque, il CAOS automobilistico e la completa anarchia!!!!
    VERGOGNATEVI TUTTI………..avete dimostrato ampiamente che non vi interessa il Paese e neanche gli abitanti!!!!
    VERGOGNATEVI TUTTI………..PERCHE’ VI SIETE CANDIDATI E STATE LI NON PER RAPPRESENTARE LA VOLONTA’ DEL POPOLO CHE VI HA VOTATO, MA PER FAVORIRE I VOSTRI AFFARI!!!!!!
    VERGOGNATEVI TUTTI (E SOTTOLINEO TUTTI) PERCHE’ STATE DANDO UN PESSIMO ESEMPIO ALLE GIOVANI GENERAZIONI!!!!!!