PoliziaPanteraTERMOLI – Intervengono in un’abitazione condominiale a Termoli per rumori molesti e scoprono un nigeriano con una nota di rintraccio pendente. Accompagnato in Commissariato, gli agenti gli notificano un provvedimento di Divieto di avvicinamento ad una donna, sua ex compagna, anch’ella Nigeriana, minacciata ripetutamente dal giovane connazionale. Secondo la Polizia, l’uomo si è reso responsabile di atti persecutori.

 
Sugli episodi la Squadra Mobile di Campobasso ha dato il via ad un’indagine sfociata in un procedimento penale presso la Procura di Larino. Dopo le formalità di rito, l’uomo è stato richiamato all’ordine sui comportamenti da tenere non solo nelle regole di buon vicinato ma anche e soprattutto nei confronti della ex compagna.