Da sinistra: Andrea Casolino, Oscar Scurti, Angelo Sbrocca e Manuela Vigilante

TERMOLI – I Gruppi consiliari di opposizione del Partito Democratico e di VotaXte, hanno  presentato oggi in Comune una mozione sulle tessere di libera circolazione rilasciate dalla Regione Molise alle persone con disabilità che, non avranno più validità di gratuità sugli autobus della Gtm.

In allegato il testo della mozione:

“OGGETTO: TRASPORTO PUBBLICO LOCALE. NEGATO ACCESSO GRATUITO ALLE PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DAL PRIMO OTTOBRE

I sottoscritti  Consiglieri Comunali (facenti parte dei gruppi consiliari PD e Vota X Te)

PREMESSO CHE

  • Il servizio di trasporto pubblico locale nella città di Termoli è gestito in regime di prorogatio dalla società concessionaria GTM Srl; 
  • con ordine di servizio la GTM Srl ha disposto che, a partire dal 1 ottobre 2019, le tessere di libera circolazione rilasciate dalla Regione Molise ai soggetti aventi diritto per la disabilità, non avranno più validità di gratuità sugli autobus gestiti dalla società stessa nel Comune di Termoli;
  • tale provvedimento sarebbe giustificato dalla società GTM Srl a causa del mancato trasferimento dal 2017 degli importi relativi a quanto previsto dall’Art. 28 della Legge Regione Molise n. 19 del 1984;

CONSIDERATO CHE

  • tale provvedimento appare fortemente lesivo del diritto alla libera circolazione dei soggetti diversamente abili, garantito dall’art. 28 della Legge Regione Molise n. 19 del 1984;
  • la società GTM Srl che gestisce il trasporto pubblico è tenuta a garantire l’esercizio di tale diritto nel rispetto della normativa vigente;
  • il mancato trasferimento degli importi non può giustificare da parte della società GTM Srl l’interruzione del servizio di trasporto gratuito.

TUTTO QUANTO SOPRA PREMESSO

Impegnano il Sindaco e la Giunta comunale, a sollecitare il Governatore e l’Assessore ai trasporti pubblici della Regione Molise, a provvedere con immediatezza al trasferimento degli importi pregressi dovuti alla GTM Srl per le tessere di libera circolazione, al fine di garantire il diritto dei diversamente abili al trasporto gratuito;

istituire, nel prossimo Bilancio Comunale, un Fondo destinato ad assicurare con continuità il trasporto pubblico locale gratuito alle persone diversamente abili anche in assenza di trasferimenti di fondi regionali.”

I consiglieri Comunali
del PD e VotaxTe