MacTe
Il Macte di Termoli

TERMOLI – “Non è possibile, allo stato, procedere alla richiesta di iscrizione nel registro delle Persone giuridiche della provincia di Campobasso ed al riconoscimento della personalità giuridica della Fondazione Macte“. Così la Prefettura di Campobasso, in una lettera inviata al Comune di Termoli ed alla società “Emi Holding spa”, partner privato dell’ente municipale per la gestione del Museo di Arte contemporanea di Termoli (Macte) ed in particolare le numerose opere del “Premio Termoli”.

Nella missiva si sottolinea che:”nel caso delle Fondazioni, diversamente da quanto avviene per le associazioni, l’ente non viene ad esistenza fino all’avvenuto riconoscimento da parte dell’Autorità preposta, in quanto non esistono nel nostro Ordinamento fondazioni di fatto”.

Sempre la Prefettura precisa che:“i beni conferiti in comodato d’uso non possono essere imputati a patrimonio della Fondazione, così come i beni promessi o che si prevede di acquisire. Si rappresenta, inoltre, che al completamento del procedimento istruttore occorre richiedere il preventivo parere del Ministero per i Beni e le attività culturali”.