TERMOLI – Il Commissariato di Termoli ha applicato nei confronti di P. DT., quarantacinquenne residente a Termoli, la misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare ed il divieto di avvicinamento a sua moglie ed ai luoghi abitualmente frequentati dalla donna.
La misura eseguita a seguito di ordinanza emessa dal GIP del Tribunale di Larino. L’uomo, in più occasioni, aveva ingiuriato, minacciato e percosso sua moglie, anche in presenza dei figli, tanto da procurarle serie lesioni per le quali la donna era finita in pronto soccorso. Azioni reiterate, esse, esecutive di un disegno vessatorio intriso di violenze sia fisiche che psicologiche. Tale persecuzione induceva la vittima, ormai esausta, a ricorrere alla Polizia di Stato. L’ordinanza in narrativa veniva notificata a P. DT. dal personale preposto all’ Ufficio Anticrimine del Commissariato di Termoli.