TALLIN _ Mancano meno di tre settimane alla trasferta di Tallinn che segna l’esordio di Casa Italia Atletica in una manifestazione internazionale giovanile. Nel 2011 la città estone è stata eletta Capitale Europea della Cultura. Un titolo nel quale cultura non significa manifestazioni scontate e tagli di nastro simbolici, ma voglia di vivere fino in fondo la comunità locale e ciò che essa offre in termini di peculiarità. Il fatto che proprio Tallinn sia tornata sotto i riflettori acquisendo il titolo di Capitale della Cultura è il più evidente segnale di vitalità della “perla estone” che il primo gennaio ha celebrato il passaggio all’Euro. Vicina a Helsinki, piena di interessanti locali in stile art-déco e con una Città Vecchia inserita dall’UNESCO tra i Patrimoni dell’Umanità, Tallinn sta interpretando con vigore e smalto il ruolo affidatole dall’Unione Europea. Un palcoscenico ideale quindi per promuovere le eccellenze italiane con una squadra che si annuncia, come al solito, ricca di contributi istituzionali e territoriali di assoluto prestigio. Tra essi naturalmente la regione molisana che da oltre dieci anni è partner di Casa Italia Atletica.

All’interno del territorio europeo, il Molise si candida ad essere un interlocutore naturale e privilegiato di iniziative volte all’attrazione di investimenti anche in campo turistico e un competitor con i paesi dell’Est per le sue caratteristiche e prerogative in materia di attrazione di investimenti diretti. Rientra in questo contesto la partnership della Regione e dello Sportello Sprint Molise per i campionati europei juniores di Tallinn. Sprint Molise è lo “Sportello Regionale per l’Internazionalizzazione delle Imprese” e rappresenta il nodo centrale di una rete vasta formata da Regione Molise, Unioncamere Molise, Ministero delle Attività Produttive, ICE, Simest e Sace. Allo Sportello sono presenti operatori ed esperti di tutti gli enti che ne fanno parte per fornire le informazioni utili per conoscere i mercati esteri e per allacciare contatti con il mondo imprenditoriale, con le istituzioni e con le università dei paesi esteri. Lo Sprint assicura servizi di marketing territoriale e crea contatti per entrare nella cooperazione internazionale. Lo Sportello assicura la conoscenza dei mercati esteri; la competenza finanziaria per promuovere gli scambi con gli altri paesi; la ricerca di finanziamenti per la localizzazione all’estero; la individuazione delle procedure per il rilascio di garanzie assicurative.

Insomma una assistenza ideale alle diverse imprese che promuoveranno i prodotti molisani in Estonia. Due le sedi della promozione: la prima (Villaggio Italia) che aprirà il 20 luglio in una delle piazze principali (Freedom Squadre) della città e sarà animato tutta la giornata con giochi per visitatori, attività varie, spettacoli musicali, pasta party e premiazioni serali; la seconda (Radisson Blue Hotel Tallinn – Ravala Puiestee 3), che aprirà il 21 luglio, dove sono in programma meeting, seminari e degustazioni di prodotti tipici anche molisani accompagnati da incontri con operatori commerciali. Partner che hanno aderito al progetto di Tallinn Hanno confermato il loro impegno, con Casa Italia Atletica a Tallinn, il Ministero del Turismo, la Confederazione Italiana Agricoltori e Unioncamere. Per quanto riguarda gli enti territoriali hanno aderito la Regione Molise (con lo Sportello Sprint), la Regione Puglia (con Emmecinque Promotion) e Pordenone (Regione Friuli Venezia Giulia, Provincia di Pordenone, Camera di Commercio, Pordenone with love, Consorzio Pordenone Turismo).

Come già successo a Barcellona 2010, sarà partner di Casa Italia Atletica anche il Comitato Organizzatore dei campionati europei juniores Rieti 2013 (Regione Lazio, Comune di Rieti, Provincia di Rieti, Camera di Commercio di Rieti, Cassa di Risparmio di Rieti). Da segnalare infine l’accordo raggiunto con Libera, “Associazioni, nomi e numeri contro le mafie”. L’associazione di promozione sociale nata il 25 marzo 1995 con l’intento di sollecitare la società civile nella lotta alle mafie e promuovere legalità e giustizia sarà presente con una serie di iniziative di sensibilizzazione. Molti prodotti tipici degustati a Tallinn provengono dai terreni confiscati; non a caso, nel 2008, Libera è stata inserita dall’Eurispes tra le eccellenze italiane.