TERMOLI _ Guarirà in pochi giorni di prognosi un giovane straniero recatosi ieri sera al San Timoteo di Termoli con ferite in varie parti del corpo. Secondo il rumeno di 31 anni sarebbe stato raggiunto alla fine di Corso Nazionale ieri sera dove lo avrebbero accerchiato e picchiato. Il trentunenne aveva da poco finito di cenare alla mensa dei poveri quando è scattata l’aggressione.

Vistosi colpito da più fronti non è riuscito ad opporre completa resistenza. Il trentunenne ha dichiarato di essere stato pestato a sangue. Sul caso sono in corso indagini dei Carabinieri di Termoli.

2 Commenti

  1. hanno più diritti loro ke noi!!!
    Ma sarà quello ke mi ha seguita una sera fin sotto casa, più di una volta????
    mi avevano sconsigliato di fare denuncia perchè fino a quando non c’è la vera e propria violenza i carabinieri o chi per loro, non possono fare nulla!…

  2. E’ colpa dell’atmosfera che c’è a Termoli
    Ho visto la scena, ero per il Corso Nazionale in quel momento. Io dico che è tutta colpa dell’atmosfera che c’è a Termoli (ed in Italia in generale) che fa si che il rumeno sia sempre il nemico di tutti. Se un italiano disturba una ragazza basta allontanarlo.. se lo fa un rumeno lo si deve picchiare con violenza perchè chissà che aveva in mente. Che schifo.. certe volte mi vergogno di essere italiano.

Comments are closed.