cccasermaSANT’ELIA A PIANISI – I Carabinieri della Compagnia di Campobasso hanno tratto in arresto P.A. classe 1963 responsabile di resistenza e violenza a pubblico ufficiale. I militari della Stazione Carabinieri di S. Elia a Pianisi ricevuta una denuncia per appropriazione indebita di una trattrice agricola avevano individuato il mezzo presso l’azienda agricola del cinquantaduenne e lo avevano sottoposto a sequestro in attesa che fosse disposta la restituzione al legittimo proprietario. 

Nella giornata di ieri si sono recati presso quell’azienda per procedere alla restituzione al legittimo proprietario del mezzo agricolo come disposto dall’Autorità Giudiziaria ma P.A. si è rifiutato di restituire il mezzo ponendosi sopra e impedendo lo svolgimento delle operazioni, insultando e minacciando i militari.

Invitato più volte ad ottemperare al provvedimento è sceso dal trattore ed ha iniziato a spintonare i Carabinieri per poi scappar via e tornare dopo poco tentando, ancora una volta, strattonando e spingendo i Carabinieri, di opporsi alla restituzione al legittimo proprietario del mezzo. In ausilio ai militari della Stazione di S. Elia a Pianisi erano giunti anche Carabinieri della limitrofa Stazione di Riccia e l’uomo è stato così bloccato e tratto in arresto per resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale e ristretto presso la sua abitazione agli arresti domiciliari.
Il mezzo recuperato è stato restituito all’avente diritto.