tribunale1CAMPOMARINO – “Sono innocente rispetto alle accuse contestate”. È quanto dichiarato oggi davanti al Gip di Cassino dal cinquantottenne di Campomarino arrestato dai Carabinieri del Nas di Campobasso per spaccio di sostanze stupefacenti lo scorso 21 giugno.

 L’uomo, assistito dal difensore di fiducia, il penalista Domenico Bruno di Termoli, questa mattina è stato interrogato nel carcere di Cassino dove è recluso per altre motivazioni, dal giudice del luogo per rogatoria dei magistrati di Larino. L’avvocato Bruno ha annunciato entro qualche giorno la presentazione di un’istanza di revoca della misura cautelare non appena completerà la visione dell’intero fascicolo documentale.