CAMPOBASSO _ A seguito dell’incontro avuto ieri a Roma con i vertici nazionali del Partito in merito ai prossimi appuntamenti elettorali che vedranno il rinnovo delle Amministrazione comunale di Campobasso e della provincia di Isernia, oltre che di tanti altri piccoli centri della regione, si comunica che di concerto con la Segreteria nazionale è stata ribadita la linea del Partito che conferma la sua identità popolare, pluralista e in piena coerenza con la tradizione democratica cristiana. L’UDC è un Partito di centro aperto a qualsiasi tipo di contributo volto alla migliore sintesi di un progetto di governo attento essenzialmente all’ottenimento del Bene Comune. Stiamo lavorando con impegno alla costituzione di una squadra vincente e preparata dove il supporto di ciascuno sarà fondamentale e debitamente riconosciuto per l’ottenimento dei risultati preventivati. Tuttavia il Partito non può fare a meno di valorizzare chi con coerenza e lealtà da oltre un decennio porta avanti con coraggio la linea politica dell’Unione di Centro. Proprio per queste considerazioni, per ciò che concerne il rinnovo del Consiglio comunale di Campobasso, l’UDC non può esimersi dal rivendicare da subito una figura di sintesi in grado di portare avanti con grande responsabilità il manifesto politico e programmatico dell’UDC e, perché no, di una coalizione impegnata ad anteporre la centralità del fare alle spartizioni di potere.

In virtù di quanto appena dichiarato, in maniera convergente con la Segreteria nazionale che ha avallato la scelta, l’UDC del Molise comunica che questa mattina ha ufficialmente avanzato la candidatura a sindaco del Capo Gruppo dell’UDC al Comune capoluogo di regione, Francesco Pilone, come figura capace di rappresentare degnamente la sintesi politica di un progetto di governo per il futuro amministrativo della città di Campobasso.

                                                                                                      Il Commissario dell’UDC Molise Luigi VELARDI