TERMOLI _ E’ rientrata nel fine settimana la delegazione molisana giovani dell’Italia dei Valori che ha partecipato all’evento europeo Summer School di formazione politica 2010 a Bruxelles. All’appuntamento, organizzato dal gruppo parlamentare europeo dell’IdV e il partito Modem, erano presenti 200 giovani provenienti da tutta Italia e anche dalla Francia. Una tre giorni di appuntamenti fitti fitti sui temi della politica, dell’economia, dell’immigrazione, su mafia, giustizia e legalità, occupazione, guerra e costituzione. Molto spazio è stato dedicato poi agli approfondimenti su democrazia e informazione. Nell’occasione della manifestazione contro la così detta “legge bavaglio” il gruppo ha simbolicamente occupato il Parlamento Europeo, in forma di protesta. Di grande spessore politico, morale, etico e sociale i docenti che hanno tenuto i seminari per i tanti giovani accorsi.
Ha commosso la platea Enrico Pieri, unico sopravvissuto alla strage di Sant’Anna di Stazzema, dove il 12 agosto del’44 le SS trucidarono 560 persone nell’eccidi più efferato della seconda guerra mondiale. E’ stato invece un vero e proprio viaggio dentro “cosa nostra” l’incontro con il magistrato Pier Giorgio Morosini, che ha distribuito oltre 400 anni di carcere ai boss mafiosi e sequestrato quote societarie per circa 100 milioni di Euro. E poi ancora sulla libertà di informazione, Loris Mazzetti, giornalista e scrittore, storico collaboratore del grande Enzo Biagi e, oggi, responsabile di molti programmi rai come “Che Tempo che fa”. Tra gli altri nomi Silvie Goulard , consigliere politico di Romano Prodi, quando era presidente della Commissione Europea, Luigi De Magistris, Leoluca Orlando, Uggias e tanti ancora.

La summer school- afferma con entusiasmo il responsabile dei giovani IdV molisani, Stefano Mancinelli – ha rappresentato la prima grande occasione di creare una rete nazionale con tutti gli altri gruppi giovani IdV presenti sul territorio nazionale. Un momento di grande e profondo confronto, che ha dato il via alla nascita di un grande laboratorio di idee, di progetti e di scambi culturali che coinvolgeranno il Molise e tutta l’Italia. Una fase importante anche per la crescita dell’Italia dei Valori sul territorio e la radicazione del partito tra le fasce più giovani della nostra regione.

Dipartimento Giovani Italia dei Valori