Antonio Di Brino
TERMOLI _ La richiesta alla Regione Molise della Cooperativa “San Basso” di attivare un impianto di miticoltura al largo di Termoli in piena zona di pesca ha scatenato polemiche e proteste da parte di marittimi ed armatori del luogo sfociate oggi in un incontro con il Sindaco di Termoli Antonio Di Brino. A dire “no”, gli operatori della piccola pesca che hanno sottolineato di essere i più danneggiati dall’impianto.

Sulla vicenda il primo cittadino ha ascoltato i vari rappresentanti del comparto e la stessa cooperativa San Basso sottolineando la necessità di trovare una soluzione in grado di soddisfare le due opposte “fazioni”. “Qualora dovesse essere necessario si dovrà trovare un luogo alternativo a quello inviduato dalla cooperativa San Basso _ ha dichiarato Di Brino _ in modo da dare seguito anche alle esigenze dei pescatori”. L’area indicata per la miticoltura è l’Aspro, area molto frequentata dai marittimi che, in tal modo non potrebbero più operare in quel luogo riducendo la già risicata zona di pesca.