myNews.iT - Per spazio Pubblicitario chiama il 393.5496623 Elezioni Amministrative Termoli 2024

Gli inquirenti di Larino decisi a porre sotto sequestro la struttura in eternit. Intanto sono arrivati gli avvisi di conclusione indagini ad amministratori locali vecchi e nuovi

La Procura della Repubblica di Larino ha presentato ricorso in  Corte di Cassazione contro il rigetto da parte del Tribunale del Riesame di Campobasso del diniego del gip del Tribunale di Larino di procedere con il sequestro del mercato coperto di via Inghilterra a Termoli, struttura coperta da amianto. Nei confronti della struttura, da anni al centro di lamentele per lo stato di degrado in cui versa, gli inquirenti, su segnalazione dei Carabinieri del Nucleo Antisofisticazione di Campobasso che hanno effettuato controlli, avevano chiesto al Gip di Larino il sequestro ottenendo un diniego. Contro il rifiuto del giudice di Larino, la Procura ha presentato ricorso al Riesame di Campobasso ed ora in Cassazione.
Sul caso del mercato coperto di via Inghilterra l
a Procura della Repubblica ha chiuso le indagini avviate su segnalazione dei Carabinieri del Nucleo Antisofisticazione di Campobasso. Diverse le persone indagate per i mancati interventi di ristrutturazione e bonifica della struttura dove tre volte la settimana vengono venduti prodotti alimentari freschi sotto una copertura in amianto. 

L’avviso di conclusione indagini è stato notificato al Sindaco di Termoli Vincenzo Greco, al dirigente del settore lavori pubblici del Comune Rosalba Vileno, all’ex primo cittadino della città Di Giandomenico. Con apposita delibera 51 del 12 febbraio 2009, la Giunta comunale, nell’ultima seduta, ha approvato il patrocinio legale al Sindaco Greco che ha nominato il suo difensore, il penalista Luigi Greco.

ndr
Eternit composto da cemento e dal minerale Amianto, che per processi di decomposizione, si liberano, con la polvere, fibre più lunghe di 5 micron (il Micron è una unità di misura dilunghezza equivalente ad un millesimo di millimetro), esse penetrano nell’interstizio polmonare, la parte più intima del polmone, comportandosi come degli”spilli” che, una volta respirati, si fissano nei bronchioli e negli alveoli, inducendo Alveolite e poi Fibrosi polmonare interstiziale; a livello delle pleure si formano delle Placche e tra i due foglietti pleurici si organizzano dei versamenti siero-ematici recidivanti che non si risolvono con le terapie pneumologiche. Le Fibre di Amianto hanno la caratteristica di non essere biodegradabili, né biocompatibili, la qualcosa significa che esse sono da considerarsi “eterne”, inquanto rimangono “attive” nell’organismo e non esistono sistemi tecnologici capaci di attenuarne la pericolosità.
Articolo precedenteMuore mentre lavora i terreni con la motozappa. E’ accaduto a Campodipietra oggi pomeriggio
Articolo successivoCentrale nucleare in Molise, il consigliere priovinciale Perugini risponde: “Sarò pronto a far guerra”

5 Commenti

  1. la procura ha perso in cassazione..! il ricorso è stato respinto e comunque stranamente…l’ex dirigente dei lavori puibblici …”under the big cat”….l’ing ..che per il momento è stato lasciato fuori sarà sicuramente ripescato nel girone di ritorno! per non aver fatto nulla…!

  2. giustamente “la struttura da anni è al centro di lamentele per lo stato di degrado in cui versa”, mi chiedo nel passato cosa è stato fatto e come mai ci si ricorda dopo 30 anni.Chi in passato ha sbagliato paghi e mi riferisco ad ex amministatori ex dirigenti…….

  3. non capisco perchè quando l’eternit e sopra un edificio privato si fa’ rispettare la legge con il sequestro dello stabile ( es. vecchia fornace), quando invece è di proprieta’ statale tutto va’ bene e la legge non la applicano. La ex-fornace è pericolosa , ma molto meno del mercato ittico visto che si trova in periferia e non viene venduto pesce alle polveri di amianto.

  4. mercato si, amianto no!
    DEVE pagare soprattutto ki è presente, perche sa e NON fa!
    In passato era normale costruire così, anke xkè non si conosceva bene questo materiale chiamato AMIANTO!!!!!
    Oggi sappiamo cos’è, ma nessuno fa nulla comunque!!
    il mercato è una risorsa FONDAMENTALE x la zona ma sarebbe da sostituire!!!
    =D