CAMPOMARINO _ Litiga con la moglie, ma durante l’alterco uno spintone della consorte lo “catapulta” dritto sul pavimento. Nell’impatto violento, l’arzillo vecchietto di Campomarino, seppur energico, ha battuto la testa al suolo ferendosi in maniera seria.E così la domenica mattina si è conclusa al San Timoteo di Termoli per l’ultrasettantenne residente nel centro rivierasco indignato con se stesso per non essere riuscito a tenere testa alla focosa consorte. Tutto sembra sia iniziato per futuli motivo. Una brutta risposta ad una domanda tra i due pensionati ma poi dalla rispostaccia i due coniugi hanno finito per pronunciare qualche parola più pesante fino al litigio vero e proprio, dove non sembra sia mancato nemmeno qualche ceffone. Insomma il vecchietto, vistosi rimbeccare in maniera piuttosto brusca dalla moglie e poco intenzionato a tollerare un tale atteggiamento, avrebbe reagito energicamente ma quella di ieri non sembra sia stata la giornata migliore per l’anziano il quale non è riuscito ad avere la meglio nel battibecco.
Infatti, con sua sorpresa, la moglie gli ha risposto per le rime senza per nulla lasciarsi spaventare dal tono alterato del marito, il quale ha avuto la peggio nel confronto a due.

Il “tête-à-tête” si è concluso con lo spintone quasi involontario della donna che però ha “spedito” sul pavimento il settantenne a dir poco infuriato per l’affronto subìto. Rimasto a terra per la violenta botta al capo, è stato soccorso subito dalla moglie la quale, quasi pentita dell’accaduto si è preoccupata per le condizioni visibilmente sofferenti del vecchietto ed ha chiesto l’immediato intervento del 118 Molise.
I sanitari hanno raggiunto l’anziano per poi trasferirlo in breve tempo al San Timoteo di Termoli. Al suo arrivo al pronto soccorso, i medici in servizio si sono subito affaccendati per accertare le sue condizioni. Il pensionato è stato così sottoposto ad una serie di accertamenti clinici tra cui la tomografia assiale computerizzata al termine della quale è stato trattenuto in ospedale.